Stampa
Visite: 1059

Come un Leader riconosce gli Stati Psicologici del proprio Team

leader transazionale.interagoacademy

Premessa

La distanza tra Leader e Manager è inversamente proporzionale alla capacità di comprende se stessi e l’altro negli scambi relazionali.

Riuscire a trasformare e tenere sotto controllo un “Obiettivo Personale” affinché divenga una “Vision condivisa”, è la più grande difficoltà che quotidianamente un Leader deve affrontare nel suo lavoro.

Comprendere a pieno la distanza relazionale, saper gestire il potere di delega e controllo, sono i principali temi da approfondire per essere un buon Leader

Obiettivi

Questo Workshop vuole offrire ai Partecipanti le basi delle tecniche di analisi comportamentali studiate dall’Analisi Transazionale per applicarle nel processo di trasformazione del Manager in Leader.

Ottenere quindi gli skill per comprendere come i “Task” necessari al raggiungimento dell’obiettivo possono diventare “azioni comuni” affrontate dalle “Risorse del Team” orientate volontariamente a raggiungere la Vision condivisa

Programma

  • Cosa significa essere un Leader
  • Quali basi Psico-Comportamentali deve avere un buon Leader
  • Come creare Relazioni Autentiche con il proprio Team per essere riconosciuti nel ruolo di Leader

Aree di Applicazione

Il workshop può essere dedicato alle nuove figure manageriali che affrontano per la prima volta le complesse dinamiche relazionali con il gruppo coordinato.

Al contempo può essere interessante per manager già operativi che intendono “rinnovare” il proprio stile di governo e gestione ottenendo risultati migliori attraverso una Relazione più autentica, non vissuta come sudditanza dal proprio Team